Perché si festeggia Ferragosto?

(Getty)

Metà agosto e mare, il binomio è per molti assolutamente naturale. Ma perché si festeggia Ferragosto? Sembra la più laica delle feste, proprio nel bel mezzo dell’estate, invece ha un’origine religiosa, e prima ancora romana. Il nome laico è Ferragosto, ma per la chiesa si tratta dell‘Assunzione della Vergine Maria.

Il termine Ferragosto deriva dal latino e prende il nome dal mese di agosto, dedicato all’imperatore Augusto. Ferragosto è l’evoluzione linguistica di feriae Augusti, festività istituita da Augusto nel 18 a.C. L’imperatore aveva istituzionalizzato le feste, dando il nome di augustali, che già esistevano nei secoli precedenti in questo periodo dell’anno. Erano i Vinalia rustica o i Consualia, appuntamenti legati alla fine dei lavori nelle campagne. Le vacanze di Augusto, ferie Augusti, erano dunque un periodo di riposo dopo l’attività agricola e comprendevano giochi e festeggiamenti con animali, anche da lavoro, e corse di cavalli. Duravano per quasi tutto il mese di agosto.

La Chiesa cattolica ha spostato la festività del 15 agosto, data dell’Assunzione della Vergine Maria. Gli ortodossi celebrano in questa data la dormizione di Maria, come se la Vergine non fosse morta, ma fosse caduta in un sonno profondo prima di essere assunta in cielo. I protestanti non credono nell’assunzione, non raccontata nella Bibbia.

L’abitudine della gita fuori porta nella giornata del 15 agosto nasce durante il fascismo con i treni popolari di ferragosto. Nei giorni attorno al 15 agosto c’erano le tariffe agevolate per chi viaggiava in treno verso città o località di vacanza. La giornata del 15 agosto ha anche trovato sempre molto spazio al cinema: un classico è Il sorpasso di Dino Risi, ambientato in un ferrogosto qualunque con il viaggio in macchina di Gassman e Trintignant.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità