Perde a carte, prende a pugni e minaccia con pistola l'avversario

webinfo@adnkronos.com

In preda all'ira nel corso di una partita a carte in un bar, ha colpito a pugni il l'avversario minacciando di ucciderlo con la pistola che aveva in casa. E' successo ieri sera, a Isernia, quando i poliziotti della Squadra volanti sono intervenuti nel bar dove era in corso la discussione tra il 51enne e la vittima, un 39enne come lui residente in zona. In casa dell'aggressore, oltre a una pistola semiautomatica legalmente detenuta con relative munizioni, ritirate in via precauzionale, anche 15 cartucce calibro 9x19 parabellum che costituiscono munizionamento da guerra, sequestrate e per il possesso ingiustificato delle quali l'uomo è stato denunciato.