Perde il lavoro a 59 anni, il suo appello: “Datemi un impiego”

Perde lavoro 59 anni

Arriva dal Friuli Venezia Giulia la storia di un uomo di 59 anni, originario di Portogruaro, che, dopo aver lavorato nello stesso posto per 12 anni, si è visto venire meno quell’impiego. Da allora è finito in strada a chiedere l’elemosina per poter sostenere la sua famiglia girando per i portici di Veneto e Friuli.

Uomo perde il lavoro a 59 anni

Per circa 17 anni è stato impiegato come metalmeccanico e il suo ultimo posto di lavoro l’ha licenziato perché troppo vecchio. I suoi datori gli hanno infatti detto di preferire l’assunzione di giovani apprendisti pagati cinque euro all’ora. “Io mi sento ancora di poter lavorare, non mi sento vecchio“, ha però raccontato l’uomo.

Di qui il suo appello non per avere assistenza ma per trovare un qualsiasi lavoro. Dal tagliare l’erba all’imbiancare le pareti, si è detto disposto a tutto pur di riuscire a mantenere i suoi familiari. La moglie lavora infatti come donna delle pulizie e non riesce da sola a portare avanti la casa. Insieme hanno anche un figlio che ha appena iniziato le scuole medie e che non sa di avere un padre costretto a chiedere l’elemosina.

La famiglia è il mio punto di riferimento, cerco di campare e di andare avanti anche perché dobbiamo ancora finire di pagare il mutuo“, ha spiegato. Stando ai conti da lui fatti, dovrebbe andare in pensione tra qualche anno, ma l’uomo non ha intenzione di aspettare tutto quel tempo. Si è detto assolutamente determinato a trovare un lavoro che gli dia un po’ di tranquillità dato che non sa come possano volgere le cose in futuro.