A perdere la vita al 17mo chilometro durante la Su-Per Veglio è stato Alessandro Cabrio

·1 minuto per la lettura
Una foto della Su-per Veglio Trail, la corsa durante la quale è morto Cabrio
Una foto della Su-per Veglio Trail, la corsa durante la quale è morto Cabrio

Gara podistica a Biella, un runner di 59 anni si accascia a terra al 17mo chilometro dei 21 complessivi del percorso e muore: a perdere la vita durante la Su-Per Veglio è stato Alessandro Cabrio. La tragedia si è verificata in pochi attimi nella mattinata di domenica 10 ottobre durante una gara di trail running organizzata nel comune di Veglio, in provincia di Biella.

Tragedia durante la gara podistica, muore runner di 59 anni

Si trattava di una corsa podistica in ambiente del tutto naturale, lungo 21 chilometri totali di sentieri, un evento che avrebbe dovuto coniugare salubrità e gioia ma che è finito in tragedia. E secondo quanto riportato dai media Alessandro Cabrio di chilometri ne aveva percorsi già 17, durante quella gara chiamata la Su-Per Veglio Trail.

Muore Alessandro, runner di 59 anni impegnato nella gara podistica Su-Per Veglio

L’uomo portava la pettorina del suo gruppo sportivo storico, il Gaglianico 74. Alessandro si stava stava avviando verso la fine della gara, che presentava un dislivello totale di 1.350 metri, quando si è accasciato a terra sotto gli occhi dei compagni di gruppo.

Soccorsi celeri ma inutili per il runner impegnato nella gara podistica a Biella: l’uomo si accascia e muore

La macchina dei soccorsi si è immediatamente messa in moto e il runner 59enne è stato immediatamente preso in cura da un equipaggio del 118 presente all’evento come da protocollo, ma putroppo per lui non c’è stato più nulla da fare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli