Perugia, 40enne muore in ospedale: aveva un ago nei polmoni

Vincenzo Bosco
Vincenzo Bosco

Un uomo di 40 anni si reca per un intervento di routine all’ospedale di Perugia ma muore perchè aveva un ago nei polmoni. Si tratta di un altro caso di malasanità e la Procura ha disposto l’autopsia sulla salma.

Perugia, aveva un ago nei polmoni: morto in ospedale un 40enne

Il suo nome era Vincenzo Bosco ed aveva 40anni. L’operazione che doveva effettuare era al setto nasale e prima di entrare in sala operatoria stava andando tutto bene. Subito dopo l’anestesia, però, Vincenzo ha iniziato ad avere seri problemi respiratori. I medici hanno immediatamente sospeso l’intervento ed hanno chiesto altri accertamenti sul paziente. Dalle analisi necessarie si è scoperto che Vincenzo aveva un ago di due centimetri in un bronco.

La rimozione del corpo estraneo e il decesso

Grazie ad una broncoscopia i medici sono riusciti a rimuovere il corpo estraneo e, apparentemente, Vincenzo Bosco non aveva più problemi respiratori. Dopo quattro giorni dall’intervento, il quadro clinico di Vincenzo è peggiorato e purtroppo è deceduto. La Procura non poteva far passare inosservato questo episodio ed infatti ha disposto l’autopsia sul corpo di Vincenzo Bosco. Sarà necessario capire: cosa possa aver causato la morte, come l’ago sia entrato nelle vie respiratorie e da quanto tempo il corpo estraneo si trovasse nei bronchi.

Le parole della compagna su Facebook

Vincenzo Bosco lascia la compagna Shana, una figlia di 3 anni e un fratello disabile di cui si prendeva cura. Shana ha ringraziato tutte le persone che hanno fatto le codoglianze alla sua famiglia scrivendo su Facebook: “Grazie a tutti per l’affetto che state dimostrando a Vincenzo. Non riesco in questi giorni a dare spiegazioni a tutti o rispondere a tutti i messaggi, capirete. Ma siete veramente in tantissimi e questo mi fa piacere e so che lui apprezza tutto questo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli