Pesca, in Agrifish accordo limiti cattura nel Baltico per 2022

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 ott. (askanews) - Oggi i ministri dell'Agricoltura e della Pesca dell'Unione Europea hanno raggiunto in sede di Agrifish un accordo politico sui totali ammissibili di catture (TAC) del prossimo anno e sui contingenti per Stato membro per i dieci stock ittici commercialmente più importanti del Mar Baltico. L'accordo determina le quantità di ciascuna specie che gli Stati membri potranno catturare nel 2022 e stabilisce anche alcune condizioni per i pescherecci che operano nella regione.

Jože Podgoršek, ministro dell'agricoltura sloveno, ha detto che l'accordo raggiunto oggi "bilancia le esigenze socioeconomiche delle comunità di pescatori baltiche con la sostenibilità a lungo termine degli stock ittici della regione. Si basa su validi pareri scientifici e riflette l'impegno del Consiglio a sostenere gli obiettivi della politica comune della pesca, affrontando al contempo le preoccupazioni ambientali".

L'accordo include una serie di modifiche ai totali ammissibili di catture dell'anno precedente. In particolare, a causa dei bassi livelli di biomassa, il TAC per l'aringa nella parte occidentale del Mar Baltico è stato limitato alle catture accessorie ed è stato ridotto del 50%; nel Baltico centrale è stato ridotto del 45%.

Data la mancanza di miglioramenti negli stock di merluzzo bianco, il Consiglio ha continuato a fissare solo un TAC specifico per le catture accessorie. Questo è stato anche il caso del salmone nel bacino principale, sebbene il TAC per gli stock di salmone nel Golfo di Finlandia abbia registrato un moderato aumento.

I TAC per passera di mare e spratto sono stati aumentati rispettivamente del 25% e del 13%. Oltre ai TAC e contingenti nazionali, il Consiglio ha concordato misure specifiche per gli stock di merluzzo bianco, tra cui restrizioni applicate alla pesca ricreativa nelle sottodivisioni 22-26; divieti di pesca temporanei (con alcune esenzioni) durante periodi specifici per proteggere la deposizione delle uova del merluzzo.

I totali ammissibili di catture e le quote concordati dai ministri, si spiega in una nota, si basano sui più recenti pareri scientifici forniti dal Consiglio internazionale per l'esplorazione del mare (CIEM). Riflettono inoltre gli obiettivi della politica comune della pesca (PCP) e le disposizioni del piano di gestione pluriennale per il Mar Baltico. I negoziati iniziali si sono svolti a livello regionale tramite BALTFISH, l'organismo regionale per la pesca del Mar Baltico, attualmente presieduto dalla Lettonia.

Nell'ambito dell'accordo politico, il Consiglio ha inoltre deciso le possibilità di pesca per la busbana norvegese, la cui stagione di pesca inizia ogni anno il 1° novembre. Poiché questo stock è in parte presente nelle acque del Regno Unito, il TAC sarà rivisto alla fine dell'anno per tenere conto dell'esito delle consultazioni con il Regno Unito.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli