Pesca, Guardia Costiera Genova sequestra 800 kg pesce: 18.. -2-

Fos

Genova, 11 ott. (askanews) - In particolare la Guardia Costiera ha effettuato ingenti sequestri di prodotti ittici per mancanza di tracciabilità presso le sedi di diverse catene di cash and carry a Genova e nel Tigullio. Durante un'ispezione in un'azienda sono stati poi trovati numerosi esemplari di astice e crostacei di varie specie, non più in vita, all'interno di vasche sovrappopolate, in violazione delle procedure sanitarie di autocontrollo previste.

Infine, presso il mercato ittico di Ca' de Pitta a Genova, è stato individuato un operatore che commercializzava pezzogne, una specie pregiata di pagello, di taglia inferiore a quella prevista per legge, proveniente da un noto fornitore del Sud Italia. Il prodotto è stato pertanto sequestrato e successivamente devoluto in beneficenza ad un'associazione onlus, previa autorizzazione del servizio veterinario della Asl 3. Le aziende coinvolte sono state entrambe sanzionate per commercio di novellame.