Pesca, Serrão Santos: accordo pietra miliare in relazioni Ue-Uk

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 giu. (askanews) - "Questo accordo rappresenta una pietra miliare nelle relazioni UE-Regno Unito e costituisce un forte precedente per i futuri negoziati con il Regno Unito sulle possibilità di pesca. Fornisce chiarezza e stabilità ai pescatori e alle donne, garantendo nel contempo che le risorse marine continuino a essere utilizzate in modo sostenibile". Lo ha detto Ricardo Serrão Santos, ministro portoghese degli affari marittimi, al termine dell'Agrifish informale durante il quale i ministri della pesca dell'Ue si sono incontrati in videoconferenza per discutere l'accordo provvisorio sulle possibilità di pesca recentemente concluso tra l'Ue e il Regno Unito.

Questo accordo riguardava le possibilità di pesca per il 2021 e, per gli stock di acque profonde, per il 2021 e il 2022. I ministri hanno ringraziato la Commissione per l'impegno profuso ed espresso il loro sostegno all'accordo provvisorio, che secondo loro garantisce il rispetto costante dei pilastri sociali, ambientali ed economici della politica comune della pesca.

Nel marzo 2021, a seguito di una proposta della Commissione, il Consiglio ha adottato una decisione sulla posizione da adottare nelle consultazioni bilaterali con il Regno Unito sulle possibilità di pesca per il 2021 e, per gli stock di acque profonde, per il 2021 e il 2022. Questa posizione si basava sulla obiettivi della politica comune della pesca, che comprende gli aspetti socioeconomici, un processo decisionale basato sui migliori pareri scientifici disponibili, parità di condizioni e rispetto degli obblighi internazionali. La presidenza portoghese ora andrà avanti con l'approvazione della posizione dell'UE.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli