Pesca, Wwf: progressi nel Mediterraneo per salvaguardia coralli -5-

Red/Coa

Roma, 10 nov. (askanews) - "La situazione degli stock ittici mediterranei rimane critica e le parti contraenti della CGPM continuano a impegnarsi in un processo che, seppur lento, alla fine porterà a una migliore gestione della pesca", afferma Giuseppe Di Carlo, direttore dell'Iniziativa Marina del WWF per il Mediterraneo (WWF Mediterranean Marine Initiative).

"Il WWF accoglie con favore in particolare l'azione intrapresa dalla Commissione CGPM per affrontare la pesca illegale non dichiarata e non regolamentata (INN), in particolare stabilendo misure più rigorose per garantire il rispetto delle regole mediante l'uso di VMS (Vessel Monitoring System) e giornali di bordo elettronici, insieme a un nuovo schema di valutazione della conformità" aggiunge Di Carlo.