Pescara, autobus esce di strada: oltre trenta feriti, alcuni sono gravi

Pescara, autobus esce di strada: oltre trenta feriti

È di circa una trentina di feriti il bilancio dell'incidente che ha visto uscire fuori strada, sulla provinciale di Spoltore verso Caprara d'Abruzzo (Pescara), un autobus della Tua (Trasporto unico abruzzese). Alle 13 a bordo del mezzo viaggiavano una cinquantina di persone, soprattutto studenti che tornavano a casa dopo la scuola. Il mezzo, uno dei più nuovi della Tua, era in servizio da pochi giorni. I feriti più gravi sono stati trasportati d'urgenza negli ospedali di Pescara e di Chieti.

LEGGI ANCHE: Incidente SP 26 a Padova, auto contro camion: muore una donna

Cosa è successo

Poco chiara, al momento, la dinamica dell'incidente: non è escluso che il pullman possa essere finito fuori strada dopo che una macchina ha invaso la corsia opposta. L'autobus è finito contro un albero, che è letteralmente entrato nel mezzo, andato distrutto, con sedili divelti e vetri infranti. Il conducente, si apprende dalla Tua, è in buone condizioni. I tecnici della società hanno raggiunto la zona per fornire supporto ai soccorritori e alle forze dell'ordine, impegnate negli accertamenti. L'allarme è stato lanciato attorno alle 13.15 al 118 di Pescara, che ha attivato il protocollo per le maxi emergenze. Sul posto, oltre all'elicottero dei Vigili del Fuoco, sono intervenute tempestivamente quattro ambulanze e l'elisoccorso, che nel giro di un'ora hanno trasportato tutti i feriti in ospedale.

LEGGI ANCHE: Incidente sulla Napoli-Salerno: muore sul colpo un imprenditore

Come stanno i feriti

Secondo le ultime informazioni del 118, 9 sono i feriti entrati in ospedale in codice giallo e con traumi abbastanza seri, smistati tra gli ospedali di Pescara e Chieti con elisoccorso e mezzi del 118 e vigili del fuoco. La situazione più grave registrata è quella di una ragazza di 17 anni rimasta incastrata all'interno dell'automezzo: la studentessa rischia l’amputazione di un piede. All'ospedale di Pescara sono poi arrivate altre 15 persone con patologie minori con mezzi propri. Infine, altre persone, rimaste lievemente ferite, sono state soccorse dall'ambulanza sul posto.