Pescara devastata dai roghi, l’intervento dei vigili del fuoco

·3 minuto per la lettura
rogo
rogo

Un incendio di considerevoli dimensioni è divampato a Pescara, concentrandosi nella zona meridionale della città abruzzese. In particolare, le fiamme stanno devastando la località nota come Fosso Vallelunga e si stanno diffondendo in via Scarfoglio e via Terra Vergine. Sul posto, si sono prontamente recati i vigili del fuoco.

Vasto incendio a Pescara: l’intervento dei vigili del fuoco

Nel primo pomeriggio di domenica 1° agosto, un incendio di vaste proporzioni è stato segnalato a Pescara, in Abruzzo. Il rogo si è concentrato principalmente nella parte meridionale della città, privilegiando Fosso Vallelunga, via Scarfoglio e via Terra Vergine. La diffusione delle fiamme, inoltre, è favorita dal forte vento che sta contribuendo a far propagare l’incendio rapidamente, mettendo in serio rischio le abitazioni situate nell’area e i residenti. Sul posto, subito dopo aver ricevuto le prime segnalazioni, si sono recati i vigili del fuoco, coadiuvati da un canadiar.

Sulla base delle prime indiscrezioni trapelate, è stato dichiarato che i vigili del fuoco e i soccorritori che hanno raggiunto il luogo del disastro stanno affrontando molte difficoltà. Il rogo, diffuso ormai su più fronti, rende molto complesso il lavoro delle autorità competenti che faticano a domare le fiamme. Nei territori afferenti alla città di Pescara, sono in corso svariati incendi che hanno costretto il personale e i mezzi di soccorso a suddividersi in più aree. Al momento, quindi, vi è una scarsa disponibilità di personale e mezzi da indirizzare verso Fosso Vallelunga.

Vasto incendio a Pescara: persone in fuga e pericolo per gli edifici

Subito dopo aver avvistato le fiamme, le autorità hanno sollecitato le persone ad abbandonare la spiaggia e allontanarsi da tutti gli stabilimenti collocati a Pescara sud. Allo stesso tempo, sono state evacuate le suore del collegio della Pineta mentre alcune case in via Pantini sono state raggiunte dall’incendio. Una coltre di fumo estremamente densa, poi, ha raggiunto l’area occupata dal Villaggio Alcyone: in questo contesto, sono state avvistate le prime cadute di detriti di piante e sterpaglie bruciate.

Una folla di cittadini terrorizzati, quindi, sta fuggendo dalle proprie case nel tentativo di ripararsi dal fumo e dai detriti. Altre persone, invece, sono accorse in strada nella speranza di poter offrire il proprio aiuto ai vigili del fuoco e ai soccorritori. Sul luogo dell’incendio, si è recato anche il sindaco di Pescara Carlo Masci che si sta occupando di coordinare le operazioni di spegnimento. A questo proposito, il primo cittadino ha dichiarato: “Abbiamo dovuto evacuare diverse abitazioni e anche stabilimenti balneari a causa del fumo e dei lapilli. Siamo lavorando con tutti gli uomini disponibili. Il principale avversario è il vento caldo. Con l’elicottero dei vigili del fuoco si sta cercando di limitare i danni”.

Vasto incendio a Pescara: feriti e allestimento postazione medica

Intanto, a Fosso Vallelunga sono stati notificati i primi feriti causati dal rogo. Per questo motivo, è stato annunciato l’allestimento di una postazione medica in prossimità dell’area interessata dalle fiamme ed è stato attivato il protocollo previsto per le emergenze di enormi dimensioni. Al momento attuale, è stato confermato il trasferimento in ospedale di cinque feriti tra i quali figurano una bambina e due suore che occupavano il collegio della Pineta, rapidamente raggiunto dalle fiamme. I feriti hanno riportato un’intossicazione da fumo ma le loro condizioni di salute non sarebbero gravi. Al contempo, inoltre, si sta provvedendo al trasferimento di circa 40 soggetti evacuati presso il Palafiere del porto turistico. Infine, è stata evacuata anche una casa di riposo sita in via Paolo De Cecco, nelle vicinanze dell’incendio. Sul luogo della tragedia, continuano a susseguirsi volanti della polizia, auto dei carabinieri e oltre una quindicina di ambulanze, pronte a prestare soccorso ai cittadini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli