Peschiera Borromeo, una critica sui social: la polizia va a casa sua

peschiera borromeo

E’ insolito l’episodio che si è verificato nelle scorse settimane a Peschiera Borromeo, un comune di 23mila abitanti non molto distante dallo scalo di Linate. A seguito di un commento pubblicato su Facebook, una donna ha ricevuto una visita dagli agenti della polizia che si sono presentati a casa sua intimandola a rivolgere delle scuse niente meno che alla sindaca Caterina Molinari. La donna aveva pubblicato sul social network un commento breve, schietto e un po’ offensivo nei confronti dell’amministrazione comunale.

Peschiera Borromeo, il commento su Facebook

Il commento della donna a cui hanno fatto visita gli agenti della polizia, si riferiva ad un post pubblicato sulla pagina del Comune di Peschiera Borromeo a proposito dei lavori di rifacimento della segnaletica orizzontale. Alcuni utenti hanno iniziato a lamentarsi perché le strisce pedonali erano state rifatte senza che prima venissero riasfaltate le buche sull’asfalto. Il commento della donna riportava testuali parole: “Amministrazione ridicola“. Il giorno dopo gli agenti della polizia si sono recati in casa sua suggerendole di inviare una mail di scuse alla sindaca.

Nella mail la donna si dice mortificata per quel commento che chiaramente era stato cancellato. A detta della stessa, le sue parole non volevano affatto screditare il lavoro della sindaca né tantomeno dell’amministrazione comunale. La donna, sinceramente dispiaciuta, ha scritto che non avrebbe mai più compiuto un gesto simile. Non ha ricevuto risposta ma la vicenda, accaduta nelle scorse settimane, ha chiaramente avuto un forte impatto mediatico. La donna aveva pubblicato un commento offensivo nei confronti dell’amministrazione comunale di Peschiera Borromeo.