Pessina tra pallone e latino: "Sento sempre il mio prof, mi confronto con lui"

Tra calcio e studi, Matteo Pessina sorprende tutti in Serie A: "Sto studiando Economia, ho l'esame di diritto privato a fine aprile".

Tra le sorprese del Verona di Ivan Juric c'è anche Matteo Pessina. Dopo essersi messo in luce nei preliminari di Europa League l'anno scorso con l'Atalanta, il centrocampista ha trovato la sua dimensione all'Hellas. E, come racconta alla 'Gazzetta dello Sport', vive tra calcio e libri.


"Studio Economia alla Luiss a Roma. Ho il prossimo esame a fine aprile, diritto privato. E sento sempre il mio professore di latino: è una fortuna conoscerlo, è una persona di spessore e mi confronto ancora con lui”.

Lo studio ha sempre rappresentato un fattore decisivo anche nella carriera da calciatore del classe 1997, che ha raccontato di aver anche rifiutato delle proposte per proseguire il suo percorso di studi.

“Mi hanno spronato a non abbandonare gli studi nonostante il calcio: per me non è stato un problema. Per lo studio e per la serenità all’interno del Monza, ho rifiutato altre proposte”.

Oggi Pessina gioca a Verona, studia a Roma e pensa a un grande futuro a Bergamo, con l'Atalanta. E chissà che presto non possano arrivare altre proposte...