Peste suina, Costa: emergenza per settore vale oltre 20 miliardi

featured 1617431
featured 1617431

Roma, 8 giu. (askanews) – “Quella della peste suina è sicuramente un’emergenza economica oltre che sanitaria. Dobbiamo assolutamente evitare che avvenga il contagio tra selvatico e domestico perché questo metterebbe a rischio il comparto suinicolo che fattura oltre 20mld di euro e che garantisce oltre 100mila lavoratori”, ha dichiarato il Sottosegretario alla Salute Andrea Costa, durante la puntata odierna di Largo Chigi, il talk di The Watcher Post condotto da Piero Tatafiore.

“Proprio per questo motivo – ha detto Costa – stiamo lavorando al fine di contenere questa epidemia investendo per aumentare la bio-sicurezza dei nostri allevamenti. Contestualmente credo sia doveroso intervenire per ridurre il numero di cinghiali sul nostro territorio nazionale e dobbiamo ripristinare quell’equilibrio ambientale che abbiamo perso. Per questo abbiamo chiesto alle regioni di mettere in piedi piani che portino al depopolamento di questi animali che, dobbiamo ricordare, ogni anno causano circa 20mln di euro ai danni al settore agricolo oltre che fenomeni di incidenti stradali e aggressioni ai cittadini”.

“I fondi del Pnrr – ha aggiunto – saranno importanti per disegnare un nuovo sistema sanitario con l’incremento della medicina di prossimità. Un sistema sanitario che si prenda cura della persona e non solo della malattia”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli