De Petris (Leu): ddl Pillon un insulto a tutte le donne

Pol/Luc

Roma, 23 lug. (askanews) - "Il solo fatto che il ddl Pillon non sia ancora stato ritirato è un insulto per tutte le donne e un segnale minaccioso per quanto riguarda il comportamento dell'M5S". Lo afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

"Il ddl Pillon non è emendabile: deve essere ritirato. Mira a riportare le donne indietro di mezzo secolo e recherebbe danni immensi proprio a quei bambini dei quali in questi giorni la Lega si riempie la bocca a solo scopo di bassa propaganda", prosegue la senatrice di LeU.

"Il sottosegretario Spadafora - conclude la presidente De Petris - aveva annunciato che era stato 'archiviato'. Il vicepremier Di Maio aveva parlato di 'fanatici che vogliono tornare al medioevo'. Ma il ddl arriva invece oggi in commissione, a riprova dell'incapacità dei 5S di reggere all'impeto oscurantista della Lega".