De Petris (Leu): nuova maggioranza solo per governo di svolta

Pol/Arc

Roma, 20 ago. (askanews) - "Il presidente del consiglio ha dimostrato oggi sensibilità istituzionale e rispetto per la Costituzione. Ha fatto benissimo a portare la crisi nella sua sede adeguata, che è il Parlamento, e a difendere quei valori costituzionali che rischiano di essere calpestati. Sarebbe stato meglio farlo un po' prima invece di fingere di non vedere". Lo afferma la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

"L'encomio per la dignità e il rispetto delle istituzioni mostrati oggi da Conte - prosegue De Petris - non può comunque cancellare il giudizio fortemente negativo per l'operato del suo governo e penso che sarebbe stato necessario dire qualcosa sulle politiche dell'immigrazione e sui decreti sicurezza. Sono una macchia per il nostro Paese che deve essere cancellata. SalvinI, in compenso, ha fatto solo un disperato comiziaccio, confermando di rappresentare effettivamente un pericolo. Dice di non volere padroni, ma si propone come padrone dell'Italia".

"Credo che sia necessario verificare le possibilità di dar vita a una nuova maggioranza, non però con l'obiettivo di costruire un governicchio per passare la nottata. Verificare le possibilità di una maggioranza diversa ha senso solo se in campo c'è l'obiettivo alto di un governo di svolta, cementato da un programma comune ma ancora prima dal rispetto di alcun valori condivisi che sono stati troppo spesso ignorati negli ultimi 14 mesi", conclude la senatrice di LeU.