De Petris (Leu): opposizioni non votino mozione Lega

Pol-Afe

Roma, 10 ago. (askanews) - "Questo governo ha fatto solo enormi danni ed è giusto che se ne vada a casa. Ciò non significa che le opposizioni debbano prestarsi al gioco furbesco della Lega votando la sua mozione di sfiducia. Politicamente l'esito del dibattito sarà comunque lo stesso e Conte si dovrà dimettere. Non è il caso di aiutare Salvini nei suoi loschi giochi". Lo dichiara la senatrice di LeU Loredana De Petris, presidente del gruppo Misto.

"In ogni caso, è fondamentale chiarire subito che non sarà Matteo Salvini, leader della Lega e candidato premier, a gestire dal Viminale la campagna elettorale. Sarebbe un insulto alla democrazia e alla correttezza della prova elettorale. C'è una mozione di sfiducia nei suoi confronti. Quella è la prima che deve essere votata", conclude la presidente De Petris.