Petrocelli augura buona “LiberaZione” con la Z dei putiniani. Espulso dal M5S

·1 minuto per la lettura
Petrocelli augura buona “LiberaZione” con la Z dei putiniani. Espulso dal M5S (Foto Twitter)
Petrocelli augura buona “LiberaZione” con la Z dei putiniani. Espulso dal M5S (Foto Twitter)

Vito Petrocelli, presidente della Commissione Esteri del Senato, ha fatto gli auguri per il 25 aprile e per la Festa della Liberazione scrivendo la Z maiuscola, come quella usata dall'esercito russo che ha invaso l'Ucraina.

"Per domani buona festa della LiberaZione", ha scritto su Twitter. Molti utenti che si sono accorti della Z maiuscola hanno reagito mostrando indignazione al post. La scritta non è passata inosservata nemmeno al leader del Movimento, Giuseppe Conte, che ha annunciato l'espulsione di Petrocelli dai 5 Stelle.

"Vito Petrocelli è fuori dal Movimento 5 Stelle. Stiamo completando la procedura di espulsione. Il suo ultimo tweet è semplicemente vergognoso. Il 25 aprile è una ricorrenza seria. Certe provocazioni sono inqualificabili”, ha fatto sapere Conte.

"Sinceramente non ho più parole. Quella tua Z offende chi lotta oggi e chi ha lottato ieri. Quella Z offende la libertà, offende i valori su cui si fonda la nostra democrazia, offende chi è morto per la libertà, anche per la tua. Offende te, senatore della Repubblica nata dalla Resistenza", ha rincarato Paola Taverna, vicepresidente del Senato.

GUARDA ANCHE: Cosa significa la Z sui mezzi militari russi?

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli