Petrolio: Aie, domanda mondiale 2021 +230 mia barili al giorno

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 14 apr. (Adnkronos/Europa Press) – La domanda mondiale di petrolio nel 2021 dovrebbe crescere di 230 mila barili al giorno attestandosi a 96,7 mln di barili al giorno: si tratta di un aumento di 5 mln di barili al giorno rispetto alla domanda stimata per il 2020. Lo rende noto l'Agenzia Internazionale dell'Energia (Aie) spiegando che la revisione è legata al miglioramento delle prospettive economiche a livello mondiale. Nel 2020, la domanda mondiale di petrolio è diminuita di 8,7 milioni di barili al giorno.

"Un anno dopo 'l'Aprile nero', uno dei mesi più bui per i mercati petroliferi mondiali, i fondamentali sembrano decisamente più forti", ha osservato l'Aie, osservando che l'enorme eccesso di scorte petrolifere mondiali accumulate lo scorso anno si sta riducendo, mentre le campagne di vaccinazione stanno accelerando e l'economia mondiale sembra essere in condizioni migliori.

Nonostante le migliori prospettive macroeconomiche e di salute, l'Aie ha avvertito che permangono preoccupazioni sulla forza della ripresa e sulla crescita della domanda, visto il rimbalzo dei casi Covid in Europa e alcuni dei principali paesi consumatori di petrolio Covid come India e Brasile. L'Aie non prevede un'imminente crisi di approvvigionamento, poiché entro il prossimo luglio l'Opec + avrà ancora una capacità produttiva effettiva in eccesso di circa 6 mb / g, escludendo circa 1,5 mb / g di greggio iraniano interessato dalle sanzioni.