Petrolio: C. Agricole, prezzo tra 60 e 70 dollari in 2021 e 2022 (2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – In alcuni paesi dell'area dell'Ocse, rilevano gli analisti del Credit Agricole, "è anche possibile che la domanda di petrolio abbia già raggiunto il suo picco con lo sviluppo del smart working, la distruzione di posti di lavoro rispetto al periodo pre covid e con lo sviluppo della mobilità elettrica. L'Asia e i paesi emergenti saranno quindi i principali motori di crescita della domanda in prodotti petroliferi".

Per gli analisti della banca francese "la domanda in petrolio resta incerta e sarà legata all'evoluzione della pandemia. L'equilibrio del mercato petrolifero dipenderà anche dalla capacità dell'Opec+ ad adattare la sua produzione all'evoluzione della domanda. L'Arabia Saudita, capofila del gruppo, dovrà assicurare la coesione e una condivisione equa deli sforzi della riduzione della produzione. Il mantenimento di questa unità e in particolare l'adesione della Russia alla politica dell'Opec + comporta un prezzo che pagherà probabilmente all'Arabia Saudita che sarà costretta a supportare l'essenziale degli sforzi di riduzione".