Petrolio saudita, Onu: attacco trascinerà Yemen in guerra regionale -2-

Fth

Roma, 16 set. (askanews) - Durante la discussione, diversi paesi (Regno Unito, Francia, Kuwait, Russia ...) hanno condannato fermamente questi attacchi senza identificare un colpevole. Il nuovo ambasciatore americano presso le Nazioni Unite, Kelly Craft, ha ribadito la posizione del Dipartimento di Stato attribuendo la responasbilità all'Iran che respinge l'accusa..

Le esplosioni di sabato in Arabia Saudita, scatenate da un presunto attacco di droni, hanno provocato incendi nello stabilimento di Abqaiq, il più grande impianto di lavorazione del petrolio al mondo e nel giacimento di petrolio di Khurais. Martin Griffiths ha invitato gli yemeniti a riprendere il dialogo per porre fine alla guerra. Parallelamente agli sforzi in corso per attuare gli accordi di Stoccolma dello scorso dicembre, "le parti yemenite devono andare avanti per riprendere senza indugio un processo politico inclusivo", ha affermato.