Pfas, Bottacin (Veneto): bene riconosciuta inerzia MinAmbiente

Bnz

Venezia, 25 set. (askanews) - Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato oggi una mozione in cui si impegna la Giunta a sollecitare il ministro dell'Ambiente a porre i limiti sui Pfas.

"Da quattordici mesi il ministro pentastellato promette di porre i limiti, ma, ad oggi, come risposta abbiamo avuto meno del vuoto pneumatico. Bene che anche i promotori della mozione abbiano colto l'inerzia del Ministero e la necessità di sollecitare il Governo sul tema". Lo afferma l'assessore regionale all'Ambiente del Veneto Gianpaolo Bottacin a commento dell'approvazione della mozione.

"Lo scorso aprile è emerso, dopo anni che lo dicevo, - sottolinea Bottacin - che nel Po transitano quantitativi di PFAS 2000 volte superiori a quelli usciti dal sito Miteni. Il 6 maggio il ministro ha annunciato un tavolo tecnico per definire i limiti, ma tale tavolo non è mai stato convocato. Il 24 maggio il ministro ha annunciato che entro giugno avrebbe approvato il Decreto. Il 26 giugno, via twitter il ministro ha dichiarato che la settimana successiva avrebbe firmato il decreto interministeriale per determinare i limiti Pfas, evidenziando che per noi devono essere zero".

(segue)