Pfizer-Biontech, richiamo vaccino mostra ampia efficacia in studio su larga scala

·1 minuto per la lettura
Una persona tiene una fiala etichettata con un adesivo "Vaccino contro il coronavirus COVID-19" e una siringa davanti al logo Pfizer

BERLINO (Reuters) - La dose di richiamo del vaccino anti-Covid sviluppato da Pfizer Inc e dall'azienda partner tedesca BioNTech SE è in grado di ripristinare l'efficacia contro il virus al 95,6%, anche nel caso della variante Delta.

È quanto emerge dai dati di uno studio su vasta scala pubblicati dalle due aziende.

Le due società hanno reso noto che lo studio, che non è stato ancora sottoposto a 'valutazione paritaria', ha visto la partecipazione di 10.000 soggetti dai 16 anni in su e ha dimostrato che il richiamo ha un buon profilo di sicurezza.

I risultati del trial giungono dopo che ieri la Food and Drug Administration ha approvato i richiami dei vaccini prodotti da Moderna e Johnson & Johnson e affermato che i cittadini Usa potranno scegliere un composto diverso per il richiamo rispetto a quello del primo ciclo vaccinale.

L'agenzia aveva in precedenza autorizzato il richiamo del composto sviluppato da Pfizer/BioNTech ad almeno sei mesi dal completamento del primo ciclo di inoculazione, con l'obiettivo di aumentare la protezione per gli over 65, i soggetti più a rischio di sviluppare una forma grave della malattia e per coloro che sono esposti al virus sul luogo di lavoro.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli