Pfizer: "Con pillola anti-Covid -90% ricoveri e morti, efficace su Omicron"

·1 minuto per la lettura
Medicine pills are seen with Pfizer logo displayed on a screen in the background in this illustration photo taken in Krakow, Poland on April 27, 2021. (Photo Illustration by Jakub Porzycki/NurPhoto via Getty Images) (Photo: NurPhoto via Getty Images)
Medicine pills are seen with Pfizer logo displayed on a screen in the background in this illustration photo taken in Krakow, Poland on April 27, 2021. (Photo Illustration by Jakub Porzycki/NurPhoto via Getty Images) (Photo: NurPhoto via Getty Images)

Pfizer ha reso noto che gli studi clinici hanno confermato l’efficacia della sua pillola antivirale contro il Covid-19.

Paxlovid, questo il nome scelto per il farmaco, sarebbe efficace nell’evitare i ricoveri e i decessi tra le persone a rischio di quasi il 90% quando è stata assunta nei primi giorni dopo la comparsa dei sintomi. L’azienda ha anche affermato che il trattamento sembra essere efficace contro la variante Omicron. I risultati si basano su test condotti su oltre 2.200 persone e confermano i risultati annunciati il mese scorso dagli studi preliminari.

Per l’amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla, il nuovo farmaco potrebbe “salvare vite”. Lo studio, afferma l’azienda farmaceutica, ha dimostrato che la pillola ha ridotto la necessità di ricovero negli adulti ad alto rischio con Covid-19 dell′89% se il trattamento è stato somministrato entro tre giorni dall’insorgenza dei sintomi e dell′88% se somministrato entro 5 giorni. E i dati di laboratorio, afferma sempre Pfizer, mostrano che la pillola sembra essere efficace anche nel trattamento delle persone infettate dalla variante Omicron. “Siamo fiduciosi che, se autorizzato o approvato, questo potenziale trattamento potrebbe essere uno strumento fondamentale per aiutare a fermare la pandemia”, ha affermato Bourla.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli