Pfizer prevede di incassare 15 miliardi di dollari dal vaccino anti-Covid nel 2021

·1 minuto per la lettura

Il colosso farmaceutico Usa Pfizer stima un incasso di 15 miliardi di di dollari per le vendite del vaccino anti-Covid nel 2021. Il fatturato potrebbe aumentare se l'azienda dovesse siglare dei contratti aggiuntivi. Le previsioni arrivano insieme a un stima complessiva tra 59,4 e 61,4 miliardi di dollari per i ricavi di Pfizer nel 2021, il che significa che circa un quarto delle vendite totali attese arriverà dai vaccini anti-Covid. Queste ipotesi sono da collegarsi all'andamento degli attuali tassi di contagio in molte parti del mondo e a una tempestiva diffusione dei vaccini.

Pfizer ha riportato un utile netto nel quarto trimestre di 594 milioni di dollari, rispetto a una perdita di 337 milioni nello stesso periodo di un anno fa. Per tutto il 2020, Pfizer ha registrato profitti pari a 9,6 miliardi di dollari, in calo del 41,4% rispetto al 2019, e ricavi in ​​aumento del 2% a 41,9 miliardi di dollari.

I ricavi del quarto trimestre di Pfizer includono 154 milioni di dollari di vendite del vaccino Covid-19. Il vaccino ha ottenuto l'approvazione delle autorità alla fine dell'anno scorso. Pfizer ha affermato che si aspetta di rifornire fino a 2 miliardi di dosi nel 2021 in base a diversi fattori, tra cui l'aggiunta di più fornitori e produttori a contratto.