Pfizer: "In primavera possibile vaccino adattato a Omicron"

·1 minuto per la lettura
- (Photo: NurPhoto via NurPhoto via Getty Images)
- (Photo: NurPhoto via NurPhoto via Getty Images)

Pfizer annuncia che in caso di necessità sarà in grado di fornire in primavera un vaccino adattato alla variante Omicron del Covid. Lo dice in un’intervista al giornale ‘Blick’ Sabine Bruckner, responsabile di Pfizer in Svizzera.

“Non sappiamo ancora se questo vaccino sarà necessario”, osserva Bruckner. Pfizer sta quindi lavorando su due fronti contemporaneamente, spiega la responsabile. Da una parte sta studiando fino a che punto l’attuale siero sia efficace contro le nuove varianti, dall’altra sta sviluppando le modifiche nel caso in cui fosse necessario adattarlo.

Sull’aggiornamento dei vaccini si sono espressi in queste settimane diversi scienziati, anche in Italia. “Il vaccino è un grande strumento di protezione. Non ci trasforma in Superman ma, insieme alle terapie, sopratutto domiciliari, serve assolutamente per uscire dalla pandemia”, ha scritto ieri il direttore dello Spallanzani, Francesco Vaia, in un post su Facebook. “Non consentire a tutto il mondo di vaccinarsi, superando la logica del brevetto e del profitto fuori controllo, non aggiornare ancora, ad oggi, i vaccini alle varianti, si sono dimostrate scelte tragiche e sciagurate - aggiunge - E molti governi ne portano la responsabilità”.

A parlare di booster aggiornati anche il professor Massimo Galli, già direttore del reparto di Malattie infettive all’ospedale Sacco di Milano: “Questo virus ci ha dimostrato, nell’arco di un anno solare, di aver tirato fuori tre varianti una più diffusiva dell’altra. Ciò deve far pensare anche per il futuro” e la prima mossa da compiere è ‘correggere’ gli attuali vaccini anti-Covid, adattandoli a Omicron destinata in breve a dominare. Perché se i prodotti a vettore virale sono più o meno usciti di scena come vaccini strategici, per rimanere tali quelli a mRna hanno bisogno di aggiornamento”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli