Pg Napoli: questione morale anche in magistratura è preoccupante

Psc

Napoli, 30 gen. (askanews) - "Garanzie e garantismo valgono anche per i magistrati, ma questi cedimenti di barriere comportamentali, che devono avere risposte ferme, eque e tempestive, sono preoccupanti". A dirlo il procuratore generale di Napoli, Luigi Riello, nel corso della tradizionale conferenza stampa che precede la cerimonia di apertura dell'anno giudiziario in programma sabato primo febbraio al Maschio Angioino. "Naturalmente parliamo di una frangia, vanno puniti quello che hanno commesso i reati e non tutta la magistratura indistintamente, ma noi non intendiamo assolutamente sottovalutare questo dato", ha aggiunto. "C'è stata una deflagrazione istituzionale che - ha evidenziato Riello - ha investito il Csm e anche in questo distretto abbiamo avuto due magistrati colpiti da misura cautelare. La questione morale si è aperta anche in magistratura e sarebbe gravissimo se noi, che siamo stati sempre severi contro gli inquinamenti della politica, chiudessimo gli occhi o mettessimo la sordina davanti a quanto sta accadendo", ha concluso il procuratore generale.