Pg Torino: Loreto saprà trasferire in nuovo incarico qualità

Prs

Torino, 19 dic. (askanews) - "Sono certo che la dottoressa Anna Maria Loreto trasferirà nel nuovo incarico quel modo e quel metodo di lavoro che si sono mostrati essenziali per coordinare, dirigere e portare a compimento una stagione molto positiva e di processi nei confronti della criminalità organizzata e anche degli altri settori nei quali si è occupata ed è questo il mio augurio, certo che saprà interpretare in maniera fisiologica e corretta il rapporto con la procura generale che io dirigo". Lo ha detto il procuratore generale di Torino, Francesco Enrico Saluzzo a proposito della nomina a procuratore del capoluogo piemontese di Anna Maria Loreto.

"Conosco la dottoressa Loreto da quando ha mosso i primi passi nella procura di Torino ed è stata allieva di un ristretto gruppo di magistrati del quale facevo parte - ha ricordato Saluzzo - perciò posso dire di conoscerne a fondo le capacità, la dedizione al lavoro e al dovere e la sua disponibilità che si è manifestata nell'offrire una collaborazione e un impegno leale nei confronti di tutti i procuratori della Repubblica che si sono succeduti dopo l'uccisione di Bruno Caccia che fu il maestro di tutti noi".

Saluzzo ha poi ringraziato Paolo Borgna, procuratore vicario della procura di Torino "che in oltre trent'anni di attività ha lasciato un segno indelebile".

"Tutti conosciamo le sue grandissime doti ma il ringraziamento riguarda in particolare il suo operato nella fase di transizione a partire dal collocamento a riposo del precedente procuratore della Repubblica: egli ha garantito il regolare funzionamento dell'ufficio in un periodo che è stato troppo lungo e conseguito il raggiungimento di ulteriori risultati e traguardi. E non si è trattato di un periodo facile, come è noto", ha concluso Saluzzo.