Più Emilia Romagna in Cina, Bonaccini riceve ambasciatore... -3-

Red/Cro/Bla

Roma, 29 ago. (askanews) - "Per promuovere questa nostra capacità anche livello internazionale - ha aggiunto Patrizio Bianchi - la Regione si è dotata di una legge che identifica azioni per sostenere la creazione di nuove infrastrutture di ricerca e sviluppare di attività di ricerca collaborativa fra università, imprese e istituzioni e promuove la costituzione della Fondazione Big Data and Artificial Intelligence for Human Development per condividere ricercatori e ricerche sui temi dei big data, dell'information technology, dell'intelligenza artificiale, della cybernetica.

L'ambasciatore Li Junhua ha apprezzato le grandi potenzialità di Bologna e dell'intera regione proprio sui progetti di ricerca fin qui sviluppati, supportati dal ruolo e dalla capacità delle Università emiliano-romagnole. Ha definito ottima la scelta delle collaborazioni con le province del Guangdong e Shandong, definite come regioni dotate delle maggiori prospettive di sviluppo".

L'ambasciatore cinese ha infine confermato la disponibilità del proprio Paese a supportare futuri programmi e progetti fra Emilia-Romagna e Cina.