**Più Europa: verso congresso cercando unità, appello a Bonino 'ci ripensi, questa è casa sua'** (2)

·1 minuto per la lettura
**Più Europa: verso congresso cercando unità, appello a Bonino 'ci ripensi, questa è casa sua'** (2)
**Più Europa: verso congresso cercando unità, appello a Bonino 'ci ripensi, questa è casa sua'** (2)

(Adnkronos) – E che le assise possano essere l'occasione per ritrovare unità e far ripartire il partito lo dice anche Sjlvia Manzi, una delle esponenti di quella minoranza che riuscendo a votare la sfiducia al tesoriere Valerio Federico ha innescato il processo che ha portato alla dura presa di posizione di Bonino e alle dimissioni di Della Vedova.

"L'importante -dice all'Adnkronos Manzi- è arrivare a fare il congresso nei modi e nei tempi necessari per organizzarlo, anche perché è l'espressione massima di democraticità. In quella sede spero che Emma Bonino possa risentirsi a casa sua e il partito possa ritrovare la sua unità. Penso che sia quello che auspicano tutti, non c'è nessun interesse a vedere la fine di un progetto che da Emma Bonino in giù in tanti abbiamo contribuito a far nascere e crescere".

"Lei -sostiene ancora Della Vedova riferendosi a Bonino- è voluta scendere dalla giostra, condivido il fatto che ormai eravamo incagliati e condivido il richiamo durissimo che ha fatto. Lavoro e lavorerò per creare condizioni diverse da quelle che hanno portato alle dimissioni. Rispetto le sue decisioni, ma Più Europa per quanto mi riguarda non può prescindere da Emma Bonino. Avere un congresso è anche un modo per sbloccare le cose".