Più tutela per gli ippopotami, accuse all'Unione europea

(Adnkronos) - L'Unione europea mette a rischio le popolazioni di ippopotami africani non appoggiando le proposte di vietare il commercio di carne e avorio di questi animali. La denuncia è contenuta in una lettera inviata alla Commissione europea da dieci stati africani, in vista della conferenza della Cites, la Convenzione sul commercio internazionale delle specie di flora e fauna minacciate di estinzione, che si apre a Panama il 14 novembre. Il commercio illegale di carne e soprattutto dell'avorio dei denti è tra le cause all'origine del crollo del numero degli ippopotami africani, valutato tra il 30 e il 50 per cento nell'ultimo decennio. I loro denti sono da anni tra i trofei di caccia più ambiti.