Più verde e lotta al degrado: l’alleanza tra i milanesi e il Comune

La strada colorata

Lotta al degrado con l’aiuto dei cittadini, la strategia vincente del Comune di Milano: già quaranta patti con gli abitanti e tantissime piazze recuperate attraverso l’uso del verde, la creazione di giochi per bambini e disegni colorati. La periferia da San Siro a via Padova non fa paura a nessuno.

Lotta al degrado, i milanesi aiutano il Comune

Sono numerosissimi i marciapiedi, le strade e le piazze già recuperate dall’alleanza nata tra cittadini e Comune. Fin da quando è iniziata la sperimentazione di questo progetto, attivo da 6 mesi, le associazioni si sono proposte e messe subito a disposizione. Della disponibilità da parte di tutti è sicuro l’assessore Lorenzo Lipparini: “Testimonia una nuova volontà di collaborare per un’amministrazione condivisa, che mette assieme competenze tecniche del Comune con le energie e il sapere civico dei nostri cittadini che hanno competenze antiche e un grandissimo spirito di comunità“.

Sono 40 i patti di collaborazione nati tra associazioni e comune in questi pochi mesi. In molti casi come per piazzale Selinunte o NoLo i lavori sono già stati ultimati. Entro la fine dell’anno molti altri patti verranno firmati per un rilancio soprattutto della periferia milanese. “È bello coinvolgere soggetti molto liquidi su progetti molto ambiziosi come la ristrutturazione di strade e piazze, ma anche su idee nuove come la trasformazione di un bene confiscato in una biblioteca di quartiere“, conclude l’assessore. “Un modello che porta in tutta la città l’attivazione di soggetti informali, attivissimi su gran parte del territorio“.