Piacenza, ritrovata statua madre di Nerone rubata a Pompei 30 anni fa

Piacenza, 18 ott. (LaPresse) - Era stato trafugato quasi trent'anni fa nella zona archeologica di Pompei, ed è stato ritrovato a Piacenza. Un prezioso reperto romano del valore inestimabile era nelle mani di un professionista, che lo conservava nella speranza di venderlo, finora senza successo. Si tratta della testa di una statua funeraria riconducibile al periodo tra l'anno 100 a.C. e l'anno 50 d.C.. E' quanto riporta il sito di informazione locale Piacenza24. La rara testimonianza del nostro patrimonio storico, probabilmente raffigura il volto di Agrippina Minore, ovvero Giulia Agrippina Augusta, madre dell'imperatore Nerone. Due le persone denunciate dai carabinieri del comando provinciale di Piacenza.

Ricerca

Le notizie del giorno