Piacenza, scomparsa una ragazza di 28 anni: indagano carabinieri

Red/Nav

Roma, 27 ago. (askanews) - Elisa Pomarelli, 28 anni, è scomparsa a Piacenza dal primo pomeriggio di domenica 25 agosto. La giovane ha detto ai genitori che sarebbe andata a Carpaneto Piacentino, ma poi non ha fatto ritorno a casa. I carabinieri che hanno avviato le indagini hanno diffuso un appello. L'ultimo contatto con la famiglia c'è stato nella tarda serata di ieri, con una telefonata ai genitori.

VIDEO - I numeri del femminicidio

Elisa al momento della sua scomparsa - si spiega in una nota - era vestita con una maglietta nera con la scritta 'Armani' e pantaloni beige. E' alta circa 1,60. "Se qualcuno l'avesse notata è pregato avvisare immediatamente il Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza o la Compagnia Carabinieri di Fiorenzuola d'Arda ai seguenti numeri: 112; 0523.3411 (Comando provinciale CC. di Piacenza); 0523.244500 (Compagnia Carabinieri di Fiorenzuola).

Sui social network sono numerosi i post in cui si parla di Elisa. Secondo quanto spiegato dalla sorella Francesca il cellulare di Elisa "l'ultima volta che ha mandato un segnale agganciava la cellula di Cadeo". In base a quanto riferito da alcuni media locali il caso di Elisa è da mettere in relazione a quello di Massimo Sebastiani, 47 anni. In base al resoconto di alcune persone i due sarebbero stati notati ieri, domenica 25 agosto, pranzare in un ristorante di Ciriano.

Sebastiani, poi, sarebbe stato visto nel pomeriggio nei pressi di Sariano. L'ultima segnalazione dell'uomo ieri sera, sempre in un ristorante della zona. Nel frattempo sono iniziate nel pomeriggio di ieri le ricerche. In campo i vigili del fuoco, polizia locale, Anpas e Protezione Civile. Le attività si avvalgono del supporto di un elicottero e dei sommozzatori dei pompieri.

"Mia sorella non si sarebbe mai allontanata da casa propria volontariamente sono quasi 24 ore che non si ha più notizie ovviamente abbiamo già sporto denuncia ai carabinieri, ogni indizio notizia o avvistamento è importantissimo". Scrive sempre la sorella di Elisa.