Piano Colao, Marin (Fi): Conte lo porti in Parlamento

Pol/Tor

Roma, 9 giu. (askanews) - "Tanto tuon che piovve: arrivato direttamente da Londra il piano Colao. Sembra contenere proposte inaccettabili come la tassa sui prelievi al Bancomat ed altri spunti di cui per non si intravede la novit come l'abbattimento delle pastoie burocratiche e le misure a favore della libert d'impresa. Allora la domanda a Conte : quando ne parliamo in Parlamento? Perch il governo delle quattro sinistre non pu chiudersi a riccio anche su questo". Lo ha affermato in una dichiarazione il parlamentare Fi Marco Marin.

"Abbiamo visto - ha proseguito- in questo momento di emergenza come Conte e i giallorossi si rifiutano di ascoltare le nostre proposte concrete e respingono l'invito al confronto. Il conto di questo modus operandi purtroppo lo pagano gli Italiani. E temo che anche per il piano Colao sar lo stesso. Conte infatti non sceglie il confronto, ma punta invece su una grande passerella mediatica come gli Stati Generali. Per il Paese in questo momento non ha bisogno di riti mediatici, ma di fatti concreti. Peccato che questo esecutivo non proprio in grado di farli".