Piano Rifiuti Lazio, Simeone (FI): differenziata, dal 2021 multe

Bet
·1 minuto per la lettura

Roma, 29 lug. (askanews) - "I Comuni del Lazio in ritardo sulla raccolta differenziata verranno sanzionati a partire dal 2021. Ho condiviso e contribuito all'approvazione di un emendamento al piano rifiuti secondo cui la Regione applicherà dal prossimo anno l'addizionale del 20% al tributo di conferimento dei rifiuti in discarica nei confronti dei Comuni che non raggiungono gli obiettivi prefissi nella raccolta differenziata. La norma è finalizzata ad assicurare l'applicazione di un sistema sanzionatorio, peraltro già previsto a livello statale, al fine di incrementare il livello di raccolta differenziata da parte dei Comuni. L'obiettivo della Regione Lazio, lo ricordiamo, è arrivare a quota 70% nella raccolta differenziata, e relativamente all'area pontina il vero freno è rappresentato dal capoluogo. Mentre buona parte dei Comuni della provincia si attestano su livelli di virtuosità con punte fra il 70 e l'80% di raccolta differenziata, abbiamo il Comune di Latina fermo al 23%, una quota che di fatto rischia di vanificare gli sforzi compiuti dalle altre amministrazioni locali. I cittadini del Comune di Latina dovrebbero ricordarsi in sede elettorale dell'inefficienza dimostrata dall'attuale amministrazione, che ha relegato il capoluogo agli ultimi posti nel Lazio sulla raccolta differenziata". Così in una nota Giuseppe Simeone, capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale del Lazio e presidente della commissione Sanità, politiche sociali, integrazione sociosanitaria e welfare.