Piazza Affari si rianima e chiude bene un’ottava difficile

Giancarlo Marcotti
 

Dopo aver dato nella seduta di ieri un segnale di forza, oggi il nostro indice principale ha confermato di attraversare un buon momento risultando di gran lunga il migliore del Vecchio Continente.

Positivi anche gli altri principali indici borsistici europei: Parigi (+0,7%), Londra (+0,5%) e Francoforte (+0,4%), ma il nostro Ftse Mib (+1,26%) ha messo a segno una performance decisamente migliore.

Protagonista di giornata la galassia Agnelli che ha piazzato ai primi due posti della classifica Cnh Industrial (+5,35%) e Fiat Chrysler (+3,90%), ma  ha occupato anche il fondo con Ferrari (Xetra: 30092157.DE - notizie) (-1,97%), la holding Exor (+0,96%) rimane così su quotazioni decisamente elevate.

Molto volatile Buzzi Unicem (Londra: 0NVQ.L - notizie) (+3,53%), il comparto ha avuto un grande impulso dopo l’elezione di Trump, il mercato, tuttavia, ora ha dei dubbi e si passa dal pessimismo all’euforia nel giro di poche ore.

In gran salute il risparmio gestito, Finecobank (MDD: FBK.MDD - notizie) (+2,59%), Azimut (Milano: AZM.MI - notizie) (+2,24%), Banca Mediolanum (+1,65%) e Banca Generali (+1,46%) stanno avendo in questo 2017 performances stellari.

Da segnalare il rimbalzo di Leonardo (+2,55%) dopo cinque sedute ribassiste di fila, ed eccoci al settore bancario. Tutti positivi i titoli del comparto, ma con performances differenti.

Guadagnano oltre due punti percentuali Ubi Banca (Amsterdam: UF8.AS - notizie) (+2,37%) ed Unicredit (EUREX: DE000A163206.EX - notizie) (+2,07%), rialzi superiori al punto percentuale per Bper Banca (+1,52%) e Banco BPM (+1,09%), mentre si devono accontentare di performances più contenute Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) (+0,84%) ed Intesa Sanpaolo (Amsterdam: IO6.AS - notizie) (+0,50%).

Da segnalare infine che anche oggi dobbiamo un nuovo record storico, si tratta di Campari (Milano: CPR.MI - notizie) (+2,09%) che conclude la seduta sul massimo di giornata a 6,10 euro. Da inizio anno il titoli sale di oltre 31 punti percentuali, ma quel che stupisce è la continuità. In poco più di otto anni il titolo ha praticamente quintuplicato il proprio valore!

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Sei un appassionato di trading?

Partecipa ai nostri webinar gratuiti: http://www.trend-online.com/webinar/

Autore: Giancarlo Marcotti Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità