Piazza Armerina piange Francesco: morto di tumore a 17 anni

Francesco Scarlatta, Piazza Armerina

Francesco Scarlata, studente e volontario della Protezione civile di Piazza Armerina, in provincia di Enna, è morto a 17 anni per un tumore che l’ha ucciso nel giro di due settimane.

È successo tutto nell’arco di 15 giorni

Piazza Armerina, provincia di Enna, è stretta ancora attorno alla famiglia di Francesco, studente e volontario presso la protezione civile della città, morto a causa un tumore diffusosi in pochi giorni allo stomaco e al fegato.

“Lui non si era accorto di niente, stava benissimo. Il giorno prima ci scriveva per chiederci se saremmo usciti e la sera e poi all’improvviso la situazione è degenerata”. Inutile si è rivelato anche il trasferimento a Palermo: il ragazzo, che frequentava l’IIS Leonardo da Vinci, è morto lo scorso 12 settembre lasciando i genitori e un fratello più piccolo di 12 anni.

Il condoglio del Sindaco e della Protezione civile

“Ci lascia un nostro caro amico volontario, il dolore di tutti noi è inspiegabile. Siamo vicini alla famiglia di Francesco Scarlata, che da oggi ci guarderà da lassù sempre con il sorriso e la gioia di essere un volontario” il messaggio della Protezione civile sui social.

Anche il sindaco Nino Cammarata ha preso parte al dolore della cittadina siciliana. “Al termine di una lunga giornata di lavoro il nostro pensiero non può non andare al nostro concittadino Francesco Scarlata, volontario della protezione civile, scomparso prematuramente. Esprimo vicinanza alla famiglia, il cordoglio mio personale, della giunta comunale e della cittadinanza tutta” ha dichiarato il primo cittadino con un post su Facebook, allegando la foto di Francesco in divisa da volontario.