In piazza contro memorandum Italia-Libia, Boldrini contestata

featured 1663859
featured 1663859

Milano, 27 ott. (askanews) – Quaranta organizzazioni della società civile hanno manifestano in piazza a Roma contro il memorandum Italia-Libia. E’ la Prima mobilitazione su un tema che si annuncia bollente per il nuovo governo dopo le dichiarazioni programmatiche della premier Giorgia Meloni, con una nuova svolta sul tema delle politiche sui migranti.

Alla manifestazione presenti oltre agli attivisti, tanti parlamentari tra i quali anche Nicola Fratoianni (Alleanda Verdi e Sinistra), Elly Schlein e Laura Boldrini. Quest’ultima è stata contestata da alcuni manifestanti: “Il Pd negli ultimi anni ha gestito le politiche migratorie nello stesso identico modo se non peggiore della Lega. A partire da Prodi ma anche nel 2017 con Marco Minniti. Quindi, chi ha sostenuto queste iniziative oggi non può scendere in piazza a dire basta ai lager in Libia, perché i principali promotori sono stati loro”

A Boldrini, per oltre un decennio portavoce dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, non viene perdonata la sua appartenenza oggi a quel Pd equiparato, dal manifestante Emanuele, alla Lega nelle politiche sui migranti.