A piazza di Spagna la quarta edizione della sfilata Fashion & Talents

(Adnkronos) - Le luci delle passerelle si sono accese di nuovo a Piazza di Spagna in occasione della quarta edizione di Fashion & Talents, la sfilata-evento organizzata da Università eCampus, uno dei principali atenei online in Italia, e Accademia del Lusso, istituto di alta formazione per la moda e il design (VIDEO 1 - 2- 3 - 4).

Realizzato con il patrocinio dell’assessorato ai Grandi Eventi, Sport, Turismo e Moda di Roma Capitale e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, Fashion & Talents ha presentato le creazioni dei migliori studenti di Fashion Design delle sedi di Accademia del Lusso di Roma e Milano e le Capsule Collection di alcuni tra i più promettenti allievi di prestigiosi istituti stranieri: il Pratt Institute di New York, il Fad Institute of Luxury, Fashion & Style di Mumbai, il Gsd Guruk School of Design di Jaipur e la Laba Libre Académie di Douala (GUARDA LA FOTOGALLERY).

All’evento hanno partecipato anche l'Istituto Vittorio Veneto Salvemini di Latina e l’Istituto di Istruzione Superiore Apicio-Colonna Gatti di Anzio-Nettuno, ai quali sono state destinate due borse di studio che consentiranno ai ragazzi più brillanti di svolgere una triennale di laurea.

Secondo Lorenza Lei, prorettore di eCampus, “l’università è la fabbrica della conoscenza e del sapere. Fornisce agli studenti un’alta formazione che li stimola a coltivare la passione e il talento. Sembrano due concetti distanti, perché la passione scaturisce spesso dalla curiosità, mentre il talento può essere innato. Uno dei compiti dell’università è proprio quello di risolvere questa antitesi, offrendo gli strumenti per fare convivere il talento e la passione attraverso la curiosità della conoscenza”.

“Sono andati in scena i migliori talenti non soltanto delle sedi di Milano e di Roma di Accademia del Lusso, ma abbiamo visto sfilare in questa passerella fantastica e in una cornice meravigliosa come Piazza di Spagna altri talenti che arrivano un po’ da tutto il mondo, perché lo scopo di Accademia del Lusso è anche quello di fare scouting e cercare nelle altre università, nelle scuole e nelle realtà di formazione talenti che possano essere promossi e presentati a livello internazionale”, spiega Laura Gramigna, direttore di Accademia del Lusso-Roma.

La manifestazione, condotta da Eleonora Daniele, è stata l’occasione per sostenere il progetto della Fondazione Alessandra Bisceglia-Viva Ale Onlus, organizzazione no-profit che ha come obiettivo lo studio e la cura delle anomalie vascolari e che dal 2009 offre consulenze gratuite e sostegno psicologico ai bambini e alle loro famiglie per accompagnarli nell’iter necessario ad affrontare la malattia. Nei capi realizzati dagli allievi di Accademia del Lusso di Roma il tema comune è 'The Clash', l’incontro-scontro tra il valore della tradizione e le nuove tendenze, tra mente e cuore, tra tecnica e passione.

Il concept ideato dai talenti di Accademia del Lusso di Milano è invece 'Arcadia: no wasteland': nell’immaginario dei giovani designer, Arcadia rappresenta una terra senza alcun tipo di spreco, dove fanno da padrone concetti quali sostenibilità, riciclo ed economia circolare.