In piazza Scala a Milano un presidio per Alika>

Al grido di "Giustizia per Alika", una cinquantina di persone si sono riunite di fronte a Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, per dire no al razzismo e all'indifferenza. Una reazione al brutale omicidio avvenuto a Civitanova Marche venerdì scorso quando Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, un operaio di 32 anni, ha pestato a morte l'ambulante nigeriano Alika Ogorchukwu. A convocare il presidio è stata Europa Verde: "In un paese civile - spiega il capogruppo in consiglio comunale a Milano Carlo Monguzzi - di fronte a un episodio simile bisogna indignarsi, ribellarsi". xa1/trl/gsl

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli