Picchia e minaccia il padre anziano: “Sei vecchio, ti ammazzo, devi morire”

auto carabinieri
auto carabinieri

Picchia e minaccia il padre anziano; è accaduto a Riccione dove un uomo di 43 anni è stato arrestato in seguito ai maltrattamenti sul padre 75enne.

Picchia e minaccia il padre anziano: arrestato l’uomo di 43 anni

A Riccione un uomo di 43 anni è stato arrestato dai carabinieri dopo aver sia minacciato che picchiato il padre, un anziano di 75 anni.

L’episodio non è stato il primo a verificarsi; i maltrattamenti infatti erano in corso da anni. L’ultimo fatto risale al 1° novembre. Il 43enne, che vive in casa col padre, si è infatti arrabbiato dopo aver visto un’amica nell’appartamento.

macchina carabinieri
macchina carabinieri

La prima reazione è stata quella di insultare il padre, augurandogli la morte e in seguito minacciando di incendiare la sua auto. In secondo luogo il 43enne è arrivato alle mani, spingendo più volte il padre fino a farlo cadere procurandogli la perdita dei sensi visto il violento colpo che la testa ha dato sul pavimento.

Picchia e minaccia padre anziano: l’intervento del vicino e la confessione del 75enne

In aiuto è accorso subito un vicino di casa, allarmato dalle urla provenienti dall’appartamento. L’uomo di 75 anni è così stato portato in ospedale dove, dopo le prime medicazioni, ha confessato ai carabinieri il comportamento che il figlio gli riserbava.

L’anziano ha così ripercorso la sua vita, raccontando sia i maltrattamenti su di lui che quelli sulla madre, quando ancora era in vita. Gli ultimi mesi avevano visto un peggioramento nei comportamenti del 43enne che spesso si rivolgeva al padre con frasi come: “Sei vecchio, perché non muori?” o “Non ho paura di te, ti ammazzo”.

Dopo anni di sofferenza, l’ultimo episodio ha spinto il padre di 75 anni a confessare tutto. In seguito il pubblico ministero Davide Ercolani ha disposto l’arresto del 43enne, comparso poi davanti al gip Cantarini per convalidare il fermo.

LEGGI ANCHE: