Picchia il connazionale che gli nega 1000 euro, arrestato a Roma

Cro/Ska

Roma, 23 dic. (askanews) - I Carabinieri della Stazione Roma Monte Mario hanno arrestato un 33enne del Bangladesh, senza occupazione e con precedenti, con le accuse di tentata estorsione e lesioni nei confronti di un connazionale di 28 anni, titolare di una lavanderia in via Pineta Sacchetti.

Ieri sera, a seguito di chiamata giunta al 112, i Carabinieri sono intervenuti presso l'attività commerciale dove, poco prima, il 33enne aveva aggredito violentemente la vittima, scaraventandolo a terra e colpendolo con calci al costato, tentando più volte di colpirlo anche al volto.

I Carabinieri hanno immediatamente soccorso la vittima, poi medicata al Policlinico "Gemelli" per un trauma toracico, guaribile in 7 giorni, e rintracciato il malvivente poco distante dalla lavanderia.

I Carabinieri hanno poi ricostruito che quanto accaduto è scaturito dal rifiuto del 28enne di consegnare somme di denaro all'arrestato che, insistentemente e senza motivo, pretendeva 1.000 euro in contanti.

Il 33enne è stato portato in caserma e trattenuto in attesa celebrazione rito direttissimo.