Picchia la figlia perché incapace di camminare: arrestato un 40enne

Picchia la figlia

L’episodio si è verificato in Arabia Saudita. Un uomo si registra mentre picchia ripetutamente la figlia di un anno ancora incapace di camminare. Dopo che il video è diventato virale, la Polizia l’ha individuato e arrestato.

Uomo picchia la figlia incapace di camminare

Le immagini sono estremamente chiare: un uomo colpisce la figlia, sbattendola più volte a terra, perché ancora non riesce a camminare né a stare in piedi. Il video si è immediatamente diffuso grazie alle migliaia di condivisioni fatte da utenti mediorientali e non.

Tra loro anche l’attrice libanese Nadine Njeim, che l’ha postato sul suo profilo Instagram scrivendo: “Mi dispiace pubblicare scene così dolorose ma non ho potuto ignorare la crudeltà, la mancanza di umanità e la misericordia di questo video. Chiediamo ai governi di mostrare solidarietà e di proteggere i bambini da queste azioni disgustose“.

Le moltissime visualizzazioni hanno fatto iniziare la caccia all’uomo, identificato dalla Polizia nel 40enne palestinese Yousif Alqutai. Il ministro del Lavoro e dello Sviluppo sociale saudita ha confermato il suo arresto, aggiungendo che della figlia, insieme ai tre fratelli, se ne prenderanno cura le autorità competenti.

Dopo la diffusione del video, l’uomo ha anche tentato di giustificarsi. Ha sostenuto che quella registrazione fosse vecchia e voleva soltanto insegnare alla figlia a camminare. “Come potete vedere ora sta bene e per grazia di Dio cammina“, dice. Attribuisce poi tutta la colpa alla moglie, da lui giudicata responsabile della sua instabilità psicologica.