Picchia la moglie e cancella le tracce di sangue

Violenza
Violenza

I carabinieri hanno trovato la 21enne accucciata per terra con il sangue sul volto. Accanto a lei il marito che, dopo averla picchiata, stava cercando di cancellare le tracce di sangue dal muro.

Picchia la moglie 21enne e cerca di cancellare le tracce di sangue dal muro: arrestato

Una ragazza di 21 anni, terrorizzata e con il sangue sul volto, è stata trovata rannicchiata sul pavimento dai carabinieri. Accanto a lei il marito che, dopo averla picchiata, stava cercando di cancellare le tracce dell’aggressione. Il fatto è accaduto in una casa a Forio, in provincia di Ischia. L’uomo, di 40 anni, è stato arrestato. Gli agenti sono intervenuti dopo aver ricevuto una segnalazione riguardo una lite in un appartamento. Hanno trovato l’uomo con in mano uno straccio mentre cercava di togliere il sangue dai muri e dal pavimento. La 21enne era accucciata in un angolo della cucina, completamente sotto choc, e con il volto insanguinato.

L’aggressione

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, poco prima del loro intervento, l’uomo aveva aggredito la moglie di 21 anni prendendola a pugni. La ragazza, che ha trovato il coraggio di denunciare il marito che l’aveva aggredita  e di raccontare tutti i maltrattamenti e le violenze che subiva da anni, ha avuto 10 giorni di prognosi per le lesioni riportate. Il 40enne è stato fermato ed è stato arrestato, per poi essere trasferito in carcere in attesa di giudizio.