Picchia la moglie perché va a fare la spesa: bimbi prendono le parti della donna

·2 minuto per la lettura
figli difendono mamma
figli difendono mamma

Un uomo di 33 anni è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti e lesioni, dopo che la moglie ha deciso di sporgere denuncia nei suoi confronti. A convincere la donna è stato uno dei suoi figli, dopo aver assistito all’ennesima aggressione.

Figli difendono la mamma, il dramma della violenza domestica

Il Covid continua a segnare le nostre esistenze, portandoci a dover fare i conti con delle ripercussioni sia dal punto di vista delle relazioni sociali che finanziarie. Al fine di limitarne la diffusione, quindi, ci è stato chiesto di stare attenti ad alcuni nostri atteggiamenti, con tutti quanti che siamo stati, ad esempio, chiamati a dover fare i conti con il periodo di lockdown.

Giorni rinchiusi nelle proprie case, cercando così di limitare la diffusione del virus. La casa, d’altronde, viene da sempre vista come il luogo in cui rifugiarsi. Purtroppo, però, non sempre è così, con sempre più donne vittime di aggressioni da parte delle persone che più amano.

Figli difendono la mamma, arrestato un uomo di 33 anni

Un uomo di 33 anni è stato arrestato dai carabinieri di Foggia con l’accusa di maltrattamenti e lesioni, dopo essere stato denunciato dalla moglie. Stando alla ricostruzione dei fatti, sembra che i maltrattamenti andassero avanti da oltre sette anni. L’ultima lite sarebbe scaturita per motivi futili, dopo che la donna aveva fatto sapere al marito di voler andare a fare la spesa con i figli e la madre. A quel punto l’uomo avrebbe sferrato un pugno in bocca, procurando una ferita al labbro inferiore. Un episodio, a quanto pare, non isolato, con i figli, di 4 e 7 anni, che hanno purtroppo assistito a tale scena.

Figli difendono la mamma, le parole del bimbo

A convincere la donna a denunciare il marito sarebbero stati propri i figli, che avevano cercato di difendere la loro mamma. Uno di loro, in particolare, le avrebbe detto: “Mamma fallo, papà fa il cattivo”. Parole che hanno spinto la donna a recarsi presso il comando di stazione di Porta San Severo, a Foggia, per denunciare l’accaduto. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine, che hanno quindi rintracciato l’uomo. Per quest’ultimo è scattato subito il fermo, con il gip del tribunale di Foggia che ha convalidato l’arresto, eseguito in flagranza di reato secondo il Codice rosso. Ha inoltre disposto l’allontanamento della casa familiare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli