Picchiato e legato in casa, italiano muore in Spagna

·1 minuto per la lettura
(Getty Images)
(Getty Images)

Il 42enne italiano Andrea Costa, originario di Cuneo, è stato picchiato, legato e lasciato morire in casa, nell'isola di Gran Canaria (Spagna). 

Il corpo è stato poi caricato sulla sua auto alla quale è stato dato fuoco. L'uomo, ex operaio metalmeccanico, gestiva sull'isola un Cannabis club.

VIDEO - Messico, volontario italiano ucciso nel Chiapas

La notizia, pubblicata da testate web spagnole, è stata confermata nella frazione cuneese dove Costa aveva vissuto fino a un anno fa. A ucciderlo sarebbe stato un uomo che condivideva l'appartamento.

 In Spagna la vittima era stata seguita dalla moglie che alcuni mesi fa ha fatto ritorno in Italia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli