Piccinetti (Fiera Roma): space economy ha enormi potenzialità

Lcp

Roma, 10 dic. (askanews) - Si è aperto oggi alla Fiera di Roma New Space Economy European ExpoForum, evento organizzato da Fiera di Roma e Fondazione Edoardo Amaldi che fino al 12 dicembre offrirà l'opportunità di un confronto tra i protagonisti internazionali del settore ma anche la possibilità per gli appassionati o i semplici curiosi di toccare con mano le tante applicazioni nate in ambito spaziale e divenute parte integrante della vita quotidiana sulla terra. Tre i macro temi che ispireranno incontri e attività programmati nella tre giorni dell'evento: "New Mobility & Data Analytics", "Future Markets & New Space Economy" e "New Finances & New Services".

New Space Economy European ExpoForum è il primo evento interamente dedicato alle potenzialità dell'economia spaziale, un settore in cui l'Italia ha conquistato nel tempo un posto di rilievo e l'idea di organizzarlo - ha spiegato nel suo intervento Pietro Piccinetti, amministratore unico e direttore generale di Fiera di Roma - "risponde alla mission primaria delle Fiere, essere un volano per lo sviluppo economico e sociale dei territori".

"Roma, oltre a essere la terza città per numero di agenzie ONU al mondo, - ha detto Piccinetti - è sede di importanti agenzie di ricerca nazionali e centro di business in una posizione strategica nel Mediterraneo, tra Europa, Africa e Medio Oriente; il Lazio è la sola regione italiana in cui è presente l'intera filiera spaziale; l'Italia conta oltre 250 aziende impegnate in settori industriali legati all'aerospaziale, attente a innovazione, produzione intelligente, nuove tecnologie, industria 4.0. In Italia la Space Economy muove poco meno di 2 miliardi di euro; a livello globale circa 300 miliardi di euro. Investire nello spazio significa investire nel miglioramento della vita sulla terra, le applicazioni della space economy spaziano dalla medicina all'agricoltura, passando per la mobilità e la sicurezza. Da tutto ciò - ha concluso - è nata l'idea di organizzare questo appuntamento. New Space Economy European ExpoForum vuole mettere a sistema le enormi potenzialità rappresentate da questo orizzonte".

Al taglio del nastro hanno partecipato tra gli altri il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Spazio Riccardo Fraccaro; il sottosegretario al Maeci Manlio Di Stefano; il sottosegretario al Mise Gian Paolo Manzella; Niccolò Invidia, coordinatore dell'Intergruppo Spazio della Camera dei Deputati; Paolo Orneli, assessore allo Sviluppo economico della Regione Lazio; il presidente dell'Agenzia spaziale italiana Giorgio Saccoccia; Roberto Battiston, Chair del Comitato scientifico di NSE Expo Forum 2019. In video è arrivato poi il saluto dell'astronauta italiano dell'Esa Luca Parmitano, impegnato nella missione Beyond che lo ha riportato a bordo della Stazione spaziale internazionale di cui è attualmente comandante.