Picco di smog a Milano e in mezza Lombardia: a Meda Pm10 a 109

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 feb. (askanews) - Ieri Milano e mezza Lombardia hanno registrato un'improvvisa impennata delle polveri sottili con il Pm10 che a Meda (Monza) è arrivato a una media giornaliera di 109 microgrammi per metro cubo d'aria sul limite fissato a 50.

L'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente (Arpa) che redige il bollettino quotidiano sulla qualità dell'aria in Lombardia, ha segnalato che le centraline di Milano hanno segnato 92 microgrammi di Pm10 in Marche, 87 in Pascal, 77 al Verziere 80 e ben 100 in Senato, mentre per quanto riguarda la provincia, 96 a Pioltello, 88 a Cassano d'Adda, 83 a Magenta e 79 a Turbigo.

Male anche a Monza (99 in Machiavelli e 90 al Parco), con il record negativo di Meda tallonata da Merate (Lecco), la cui media è stata ieri di 107 microgrammi per metro cubo d'aria. Situazione simile nella provincia di Varese (61 in Coppelli, 82 a Ferno, 94 a Saronno-Santuario e 78 a Busto Arsizio). Pm10 sempre oltre la soglia massima ma situazione migliore nella provincia di Como (68 in città, 71 a Cantù, 63 a Erba).

Molto alti anche i valori della media giornaliera del Pm2.5 registrata ieri e il cui valore limite è fissato in 25 microgrammi per metro cubo d'aria: a Milano 64-89, Monza 60, a Como e Erba 56 e 53, a Merate 73, a Saronno 76 e a Varese 52.

Sempre, ieri concentrazioni di polveri sottili molto alte anche nelle provincie di Mantova e Cremona e nella zona di Codogno nel Lodigiano.