Piccoli Comuni, delegazione Anci da Mattarella: attenzione ai territori

Rus

Roma, 29 ott. (askanews) - "Dal presidente Mattarella abbiamo avuto grande attenzione, in un colloquio che ha ribadito come sia in atto una vera inversione di tendenza. Dopo l'evento ieri con Poste e l'incontro di oggi al Quirinale possiamo davvero sperare in una strategia concreta che punti a ripopolare e rivitalizzare i piccoli Comuni". Così il coordinatore dei piccoli Comuni Anci, Massimo Castelli, che questa mattina è stato ricevuto insieme a una delegazione di sindaci dal Capo dello Stato, al quale sono stati riportati i contenuti dell'evento "Sindaci d'Italia", organizzato ieri da Poste Italiane alla Nuvola a Roma. "Abbiamo ribadito al Presidente - ha detto Castelli - che la crescita demografica zero nei piccoli Comuni è la prima emergenza nazionale e che per arginarla non servono interventi spot ma vere politiche strutturali che purtroppo non ancora vediamo. Tuttavia - ha rimarcato il coordinatore 'piccoli' dell'Anci - l'evento di Poste e la grande attenzione del Capo dello Stato ci fanno ben sperare, perché rompono una scuola di pensiero che vuole si faccia economia dove economia già c'è. Auspichiamo - ha continuato Castelli - che alle iniziative di Poste seguano quelle di altre grandi aziende, tipo quelle di telefonia, affinché intervengano sul digital divide delle nostre aree interne". (Segue)